Nature Blogger Network

Nature Blog Network

Monday, January 17, 2011

TRIBUTE TO THE YEAR OF THE TIGER



HAZ CLICK SOBRE LA FOTO / CLICK ON THE PHOTO TO ENLARGE

L’anno della Tigre

Il tutto è nato dal mio amore per questo splendido animale e dal fatto che questo è il suo anno..si stanno estinguendo e ne siamo tutti responsabili. Io amo la natura, amo tutti gli animali e mi piace la fotografia e immortalare certi momenti o particolari che lasciano un segno nei miei occhi e nel mio cuore..parimenti sempre come hobby mi piace anche farmi fotografare, se riesco a stabilire un buon feeling con il fotografo, che deve saper cogliere i miei stati d’animo e tirarli fuori nei modi e tempi giusti.

Un giorno ho visto una foto bellissima, di una fotografa, con una modella nuda contro la roccia in bianco e nero dove si vedevano appena i contorni del corpo e del viso..mi sono entusiasmata all’idea e l’ho fatta vedere a Ferdi. Lui immediatamente mi ha detto che non c’era nessun problema, che anche noi avevamo un posto così..ovvero la bellissima Valrosandra..e allora il mio progetto ha preso forma…la Tigre..ValRosandra..natura..io…Ferdi!



HAZ CLICK SOBRE LA FOTO / CLICK ON THE PHOTO TO ENLARGE

Mi sono entusiasmata al progetto fin dall’inizio, ho studiato i minimi particolari per gli abiti e cosa mettere o non mettere e poi finalmente la mattina all’appuntamento ero emozionata..avevo una grande responsabilità..in primis verso me stessa, e poi verso un progetto che ritenevo importante e Ferdi doveva assolutamente comprendere e interpretare tutte quelle mie sensazioni.

Quando siamo arrivati sul posto era ancora mattino presto, c’era un bel sole, il rumore della natura e dell’acqua e nessun’altro. Abbiamo camminato un po’ e finalmente scorgiamo una piccola conca tra gli alberi con un ponticello, il sentiero che sale lungo il fiume e poi loro..quegli alberi stupendi che ho sentiti subito parte della mia Tigre.



HAZ CLICK SOBRE LA FOTO / CLICK ON THE PHOTO TO ENLARGE

D’accordo con Ferdi ci siamo fermati li..ed è iniziata l’avventura. Ferdi non ci ha messo molto a farmi sentire a mio agio..già il fatto di essere li mi sembrava di essere a casa mia ..è stato un continuo susseguirsi di suggerimenti e idee tra me e lui.

Lo ho chiuso gli occhi ho respirato la Natura e l’anima della Tigre e abbiamo cominiciato..certe scelte di pose le volevo io perché sapevo come una tigre si muove (vedi la foto sull’albero che dormo..) o nel fiume seduta sullo scoglio ..o tra i tre alberi…le mie sono state scelte di cuore e sensazioni che Ferdi ha saputo cogliere e sfruttare nel modo più giusto con i giochi di luci, riflessi, ombre, nel saper farmi sorridere o girare al momento giusto..Torno a ripetere..non sono una modella..a me piace riuscire a trasmettere quello che sento dentro..perchè a parole non sono molto brava…e spero di essere riuscita nel mio intento.



HAZ CLICK SOBRE LA FOTO / CLICK ON THE PHOTO TO ENLARGE

Altre foto sono state scelte da Ferdi e lui ha saputo far venire fuori la parte intensa della Tigre..tutte le foto sull’albero sono state molto impegnative sotto tanti punti di vista..però mi sentivo sul mio giaciglio..e Ferdi non ha perso occasione a fotografare il minimo particolare di ogni mia espressione o sensazione emotiva e questo credo si veda bene dalle foto..Infatti il risultato è stato ampiamente soddisfacente..circa 400 foto tutte buone…e se lo diciamo noi due che siamo due ipercritici….!!!

Per concludere non posso dire che il rapporto tra il fotografo e la modella è fondamentale…perché solo così riesci a lasciare andare le tue emozioni le tue espressioni più vere e profonde..e poi la location è altrettanto importante perché devi sentirti a casa tua..e per me la Natura è una di quelle case che mi fanno stare bene.

Il prossimo progetto che abbiamo già in piedi è un set con i cavalli a pelo..abbiamo trovato una location magnifica con delle persone disponibilissime e ci saranno i colori dell’autunno che io amo…ottobre è il mio mese..tutti quei rossi,aranci, gialli, colori caldi, malinconie lontane, memorie e profumi antichi….e poi loro, i cavalli, queste magnifiche e sensibili creature al servizio dell’uomo fin dai tempi più antichi..e ora vorrei delle foto in libertà..io loro e la Natura..chissà se Ferdi ci riuscirà di nuovo..ma ne sono certa..ormai mi conosce molto bene..

Cristina Carbi


A tribute for the year of the tiger.

Tigre per caso

Fotografia, natura, bellezza, voglia di divertirsi lasciando un segno e creare immagini che appassionino, coinvolgendo, piacere e interessi comuni.

Con Cristina, eravamo d’accordo di passare una mattinata fotografando all’aria aperta in un mix di natura e glamour. Location la splendida ” Val Rosandra” incantevole parco naturale a due passi da casa. L’atmosfera era quella giusta, vegetazione spontanea, rocce, silenzio e lo scorrere del torrente ben si prestavano alla realizzazione. Uno scambio di idee, due passi ed il set era davanti ai nostri occhi. Il feeling, con la spontanea semplicità di Cristina, mi hanno agevolato nel percorso fotografico con un susseguirsi di battute e idee che ben supportavano l’entusiasmo per l’ambiente e la figura.

Un tronco d’albero inclinato ed ecco materializzarsi immagini feline, in un riposo, che ne ricorda gli atteggiamenti. Tutto il prosieguo era un incrociarsi di situazioni che portavano a realizzare le immagini assaporandone la gioia per la visione della figura nell’ambiente che la circondava, in un piacevole accostamento, lontano da una civiltà industriale che quotidianamente siamo, fortunatamente non sempre, costretti a condividere.

Fredo Rozzo

Nota:

Estamos empezando el año en forma muy especial...la contribución de dos
colaboradores y amigos de Trieste Italia.Este es el primer dedicado a la mujer
como mujer ya sea en el mundo de la moda, el arte, la fotografía y la aventura.
Espero que sea motivo de inspiración para nuestras lectoras se lancen
a colaborar con el blog.

Cristina nos escribe desde sus emociones sobre un animal mítico, el tigre.
Lo hizo por estar terminando el Año del Tigre para el calendario chino.

También nos comunica su angustia porque es muy probable que este animal
desaparezca de la tierra en 20 años por culpa del hombre. Hoy día hay más
tigres en zoológicos que en estado salvaje.

Me siento muy contento de que Digital Camera Adventures traspase
las fronteras editoriales y se globalice en Internet con la entrada de
amigos italianos al blog.

Cristina...Fred, les agradezco de corazón su amistad y compartir juntos este trabajo editorial.

Leopoldo García
Editor

Coordenadas Cris:

Facebook: facebook.com/cristina.carbi

Coordenadas: Fred Rozzo:

http://www.ferdifoto.com
http://www.flickr.com/photos/ferdi2009/
http://www.photographers.it/free/ferdi/
Post a Comment